Air Combat Wings

Benvenuto in Air Combat Wings ! Puoi registrati come utente normale per aprire Topic ed interagire con noi ed eventuale potrai in un secondo momento partecipare al nostro Training con i moduli Eagle Dynamics.


Group statistics

Utenti registrati:
4
Discussions:
0

vFS-77th Gamblers

vFS-77th Gamblers

Storia dell'F-16

In un momento in cui molti squadroni d'oltremare dell'USAF stavano tornando negli Stati Uniti, molti squadroni venivano sciolti. La ragione alla base della riattivazione del 20th Fighter Wing era quella di mantenere viva la storia del Fighter Wing e dei suoi squadroni residenti su quelli del 363rd FW che si è disattivato e dei suoi squadroni. Insieme al cambio di numero sia all'ala che agli squadroni a Shaw AFB c'è stato anche un cambio di blocco per gli F-16 con l'introduzione del blocco 50 nel 1994. Gli squadroni appena attivati a Shaw, che includevano il 77°, 78° e 79° FS (il 55° FS divenne uno squadrone F-16 nel 1997) stavano tutti ricevendo il blocco 50 per la missione Soppressione delle difese aeree nemiche (SEAD). Questa è stata una missione completamente nuova per Shaw AFB. Non molto tempo dopo il fomring nel 1994, la 77a FS divenne la squadra dimostrativa East Coast Viper e nell'aprile di quell'anno preformò una dimostrazione di volo per il presidente degli Stati Uniti Bill Clinton. Nei prossimi anni lo squadrone ha continuato a soddisfare i suoi requisiti di dimostrazione di volo air show e il suo frenetico programma di dispiegamento in Medio Oriente.

Per la missione SEAD gli aerei sono equipaggiati con il HARM Targeting System (HTS) e il missile AGM-88 HARM. Con lo sviluppo di baccelli di mira più avanzati è diventato possibile schierare queste cellule nella cosiddetta missione Destruction of Enemy Air Defense (DEAD). Ciò migliora notevolmente l'uscita di ogni missione con l'aereo in grado di rilevare e distruggere i sistemi radar e anche di distruggere altri obiettivi dedicati.

91-0377_003.jpg


Nel 1996 lo squadrone si recò in Arabia Saudita per quello che divenne un drammatico dispiegamento di primo combattimento del 77° FS con l'F-16. Lo squadrone era nell'area per l'Operazione Southern Watch, una pattuglia sanzionata dalle Nazioni Unite di una no-fly zone sull'Iraq meridionale. Un attacco terroristico è stato pianificato e effettuato contro le forze statunitensi di stanza a Dhahran, in Arabia Saudita, il 25 giugno 1996. L'esplosione ha ucciso diciannove persone dell'USAF e danneggiato o distrutto pesantemente sei grattacieli. La 77a FS era a Dhahran all'epoca e di conseguenza si trasferì a Shaikh Isa AB in Bahrain poco dopo l'attentato.

A partire dal 1999, è stato un periodo molto temporale per questo squadrone ad alto tempo. Non meno di tre principali schieramenti di combattimento in un breve periodo di tempo con due in Medio Oriente, uno per l'operazione Northern Watch e l'altro per l'operazione Desert Fox. È iniziato con un dispiegamento dell'Operazione Alleata, una massiccia campagna aerea per stabilizzare gli stati balcanici. Durante l'operazione Allied Force, l'F-16C (profilo laterale in alto) ha abbattuto un MiG-29 serbo con un AIM-120B il 4 maggio 1999.

Dopo le fasi iniziali della guerra in Iraq c'è stato meno requisiti per la missione SEAD, quindi il 77° FS - e tutti gli squadroni Shaw AFB - aveva meno schieramenti in Medio Oriente. Con una pausa di cinque anni che va dal 2003 al 2008, la 77a FS ha avuto una pausa dagli schieramenti di combattimento.

Nel 2008 lo squadrone ha avuto l'onore di eseguire il primo dispiegamento in combattimento in assoluto di un GBU-54 Laser JDAM contro un veicolo nemico in movimento nella provincia di Diyala. Lo squadrone è tornato in Iraq a intervalli regolari in seguito.
Alto